mercoledì 30 giugno 2010

torta MELAMANGIO per la COMETA PASTICCIONA

Ora un pò insolita per scrivere lo so, ma non posso fare altrimenti...Ieri e oggi giornate full immersion al lavoro...domani mi sono presa un giorno di ferie e -udite udite- sono così insostituibile che il lavoro che avrei dovuto svolgere domani l'ho dovuto fare oggi...morale della favola: dalle 08.30 di stamani, sono uscita dall'ufficio alle ore 19.10 con le sinapsi in pensione...Ieri sera però mi sono voluta dedicare ad un dolcetto che mi aveva molto incuriosita e che è sicuramente appropriato per la bellissima iniziativa di Mara e Albertone "La Cometa Pasticciona". Si tratta infatti di una semplicissima torta particolarmente adatta per i bambini(e non solo...CREDETEMI). Rispetto alle altre ricette di torte alle mele in circolazione infatti non contiene la frutta in pezzi, ma viene messa nell'impasto schiacciata e ciò la rende particolarmente adatta anche ai bambini più piccoli. Gli ingredienti sono particolarmente sani e oltre al fatto che non si deve utilizzare il burro, vi faccio notare che tra gli ingredienti non compare nemmeno lo zucchero(ci pensa la frutta a dare la giusta dolcezza e una mano gliela dà lo sciroppo d'acero). Aggiungo infine che è di una sofficità senza paragoni. Si scioglie in bocca!!! La cannella poi la rende particolarmente profumata...Non mi resta quindi che lasciarvi la ricetta e invitare chi ha bambini a farla senza esitazione, magari pasticciando in loro compagnia e a chi non ne ha consiglio di provarla e credetemi mangiandone una bella fetta tornerete bambini anche voi!!! 

P.S. Questa torta aveva un triste nome che non mi piaceva e quello che attualmente ha è stato ideato dalla sottoscritta...che dite chiedo il copyright??? ;-)

TORTA MELAMANGIO 
Ingredienti
- 100 gr di Farina
- 50 gr di Fecola di Patate
- 1 Mela(consiglio la Renetta che è la più dolce)
- 1 Tuorlo d'Uovo
- 1/2 Banana
- 100 ml di Yogurt Bianco Magro
- 2 cucchiaini di Sciroppo d'Acero
- 2 cucchiai di Olio E.V.O delicato
- 1 stecca di Cannella(o la punta di un cucchiaino se si utilizza la versione in polvere)
- un pezzo di buccia di un Limone Bio
- 1/2 bustina di Lievito per Dolci
- Zucchero a Velo

Procedimento 
Sbucciare la mela, tagliarla a pezzetti e metterla in un pentolino insieme alla cannella e un pezzetto di buccia di limone. Farla cuocere a fuoco molto basso aggiungendo un pò alla volta acqua tiepida per far in modo che non attacchi.  Quando è cotta togliere la stecca di cannella e la scorza di limone e schiacciare bene la polpa con la forchetta.
Nel frattempo con l'aiuto di una frusta sbattere il tuorlo, con lo sciroppo d'acero e l'olio. Aggiungere lo yogurt, la mela(aspettate che si raffreddi) e la banana ben schiacciate. Versare infine la farina e la fecola setacciate e amalgamare l'impasto che sarà morbido. Unire infine il lievito setacciato.
Accendere il forno a 180°. Versare il composto in una piccola tortiera(diametro massimo 15 cm) e infornare per circa 20 minuti.
Sfornare, far raffreddare bene, cospargere di zucchero a velo e divorare all'ora della merenda...

giovedì 24 giugno 2010

ISTRUZIONI FUORVIANTI E IL MIO PRIMO PLUMCAKE


Se in questo momento, avessi di fronte colui che ha scritto la ricetta di questo plumcake, gli farei fare una bruttissima fine...Anche perchè era quella che stavo per fare io ieri sera...Per poco non mi viene un infarto...Ma procediamo con ordine...Apro la dispensa e mi rendo conto di non avere nulla in casa da mangiare con il latte per la colazione di stamani...Decido quindi di preparare velocemente qualcosa ...Scarto varie ricette per i motivi più disparati: troppi ingredienti, troppo tempo di riposo dell'impasto(erano già le 22.30 quindi ho dovuto escludere lievitati di ogni tipo anche se c'erano delle brioches leggere che non sembravano niente male...), troppo lungo il tempo di cottura o semplicemente ricetta inaffidabile...Alla fine ne adocchio una che sembra fare al caso mio e purtroppo non la catalogo fin dall'inizio nella categoria "ricetta inaffidabile"...
Preparo i pochi(ma buoni) ingredienti necessari e spero in una riuscita da rivista patinata...Yogurt di ottima qualità, uova freschissime(direttamente dalle galline di mio padre), cacao in polvere Olandese che se provate una volta non lascerete più(altro che Perugina e Ferrero...grazie Nanni per la dritta...) e farina Bio...
Mi metto all'opera e dopo poco l'impasto è pronto...
Accendo il forno, trasferisco il composto nello stampo e dopo poco lo inforno. Tempo di cottura previsto 15 minuti...
Passati 7 minuti e mezzo do un'occhiata e la situazione sembra essere poco cambiata rispetto a quando l'ho infornato. Vabbè dico ora succederà qualcosa.Passati i 15 minuti mi avvicino e la situazione è cambiata di poco...Un pò è lievitato, ma non a sufficienza visto che dovrebbe essere cotto. Lo lascio ancora 10 minuti e al successivo controllo la situazione sembra migliore...Faccio la prova dello stuzzicadenti e per poco non mi viene un infarto: dentro era COMPLETAMENTE CRUDO!!!Già avevo visto tutta quella bontà nel cestino...
Riprendo il ricettario della ricetta e verifico di nuovo il tempo di cottura e i gradi del forno 15 minuti a 180°!!!Eppure non ho sbagliato niente, mi dico...Non mi perdo d'animo, richiudo il forno e faccio proseguire la cottura...
Quando ormai erano trascorsi i 40 minuti do' un'occhiata al forno in maniera molto scettica e non credo ai miei occhi: il plum cake è cresciuto e anche parecchio!!!Prendo un secondo stuzzicadenti faccio di nuovo la prova e va già un pò meglio...
Dopo ulteriori 10 minuti prendo l'ennesimo stuzzicadenti lo infilo nella povera schiena piena di buchi e stavolta esce ASCIUTTO!!!L'ho lasciato per sicurezza in forno per ulteriori 5 minuti e ho spento...Ora vi lascio la ricetta e mi raccomando: la cottura dovrà essere di 55 minuti!!!

PLUMCAKE ALLO YOGURT BICOLORE
Ingredienti per uno stampo di 30cm

- 250 gr di Yogurt Bianco Magro
- 3 Uova Fresche
- 190 gr di Zucchero Semolato
- 250 gr di Farina "00" Bio
- 50 gr di Fecola di Patate
- 1 Bustina di Lievito per Dolci Vanigliato
- 50 gr di Cacao Amaro in Polvere(io ho messo il Van Houten)

Procedimento

Sbattere le uova con lo zucchero aiutandovi con una frusta, fino ad ottenere un bel composto spumoso.
Unire poi lo yogurt e continuate a sbattere per evitare la formazione di grumi. Aggiungete gradualmente la farina setacciata con la fecola e infine il lievito e far amalgamare tutti gli ingredienti.
Ricoprire uno stampo da plumcake con carta da forno e versatevi metà dell'impasto. Nel frattempo accendete il forno a 180°. Unite il cacao amaro al restante impasto. Versare l'impasto "nero" cioccolatoso sopra a quello bianco spargendolo per tutta la lunghezza del plum cake.

Infornare per 55 minuti circa  accertandovi della cottura con l'ausilio di uno stuzzicadenti, ricordandovi che quando è cotto uscirà perfettamente asciutto.
Sfonare e far raffreddare.

Vi saluto con una fetta del mio ottimo plumcake perfettamente cotto ;-)
 

lunedì 21 giugno 2010

I BASTONI DELLE NONNE PER LA COMETA PASTICCIONA

 
Non ci capisco più niente…Stamani la mia auto alle ore 08.30 segnava 11.0°…No dico, il 21 giugno, il giorno in cui dovrebbe entrare l’estate queste temperature non si possono accettare…E ieri non è andata molto meglio…16.0° e pioggerella alternata a qualche raggio di sole qua e là…E così i miei progetti di una domenica al mare o anche la lago sono sfumati facendomi cadere nello sconforto di non sapere come passare la domenica…Decido di vedere un film e per l’ennesima volta inserisco nel lettore Julie & Julia, consapevole delle conseguenze…Questo film riesce a farmi venire una voglia di cucinare che non vi dico…
Infatti non ero arrivata nemmeno a metà, che già stavo prendendo la bilancia e la ciotola d’alluminio…
Decido di provare a fare dei grissini dal contrasto dolce-salato che difficilmente mi avrebbero deluso…Inoltre avendo la bellissima iniziativa di Mara e Albertone sempre in mente, decido di dargli una simpatica forma che ognuno ha interpretato a modo suo…Una cavia ha detto che sembrano i bastoni delle nonnine, un'altra ha detto che ricordano il manico degli ombrelli e un’altra ancora ha detto che sembrano le caramelle zuccherose bianche e rosse che vendono nei mercatini natalizi…Fatto sta che tra una somiglianza e l’altra…me li hanno finiti!!!!!!!!!!!!!!!!
Il loro sapore è molto simile a quello dei crackers con la nutella e accompagnati con un buon succo di frutta possono costituire una sana merenda per i bimbi più golosi…
Inoltre per chi ha la fortuna di avere marmocchi in casa con i quali pasticciare, sarà senz’altro divertente fare questi grissini facendosi aiutare da loro…mia mamma dice sempre che io da piccola mi facevo mettere il suo grembiule(che mi faceva da vestito), mi facevo dare un pezzetto del suo impasto, che stendevo e rimpastavo mille volte, aggiungendo farina, fino a farlo diventare un pezzo di marmo…Ha detto che se non mi sporcavo le mani non ero contenta e vi assicuro che per fare questi grissini le mani mi si sono sporcate un bel po’…erano quasi tutte marroni per via del cioccolato e per un attimo sono tornata bambina…
Vi lascio la ricetta e vi consiglio vivamente di provarli…

BASTONI DELLE NONNE

Dose per circa 60 pezzi:

- 500 gr. di Farina “0”
- 10 gr di Sale Fino
- 225 ml di Acqua
- 20 gr di Olio E.V.O.
- ½ cucchiaio di Miele Millefiori
- 30 gr di Lievito di Pasta Madre in Polvere(che può essere sostituito da 15 gr. di Lievito di Birra Fresco riducendo il tempo di lievitazione a 1h)
- 150 gr di Gocce di Cioccolato Fondente

Procedimento

Miscelare la farina con il lievito in polvere e il sale. Aggiungere l’olio, il miele(che serve per far attivare il lievito) e l’acqua e impastare con le mani con vigore per almeno cinque minuti, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Unire le gocce di cioccolato e impastare per ulteriori cinque minuti, in modo che le gocce siano omogeneamente distribuite. Formare un filoncino, metterlo in un recipiente e farlo riposare al riparo da correnti, coperto da un canovaccio umido(per non far seccare il composto) per tre ore o fino a che non sarà raddoppiato di volume.

Riprendere l’impasto, tagliare a pezzettini, allungare con le mani un leggermente inumidite(lavorerete l’impasto con molta più facilità) e formare i “bastoni”.
Posizionarli in una teglia foderata di carta da forno e far riposare per ulteriori 15 minuti.

Infornare in forno preriscaldato a 230° per circa 12 minuti, facendo attenzione alla cottura, poiché il loro colore un po’ scurino già prima della cottura potrebbe ingannare.
Sfornare, far raffreddare qualche minuto e mangiare.
I miei erano molto fragranti e friabili. Vi consiglio di mangiarli al massimo entro due o tre giorni altrimenti potrebbero perdere un po’ della loro croccantezza iniziale.

venerdì 18 giugno 2010

CUPCAKES-MONGOLFIERE PER LA COMETA PASTICCIONA

Come promesso tempo fa alla cara Mara del Blog Pan di Panna, pur non avendo bambini in casa con i quali cucinare, avevo molto volentieri di partecipare molto volentieri alla sua splendida iniziativa La Cometa Pasticciona.
Da quando è stato lanciato il contest ho pensato ad una ricetta da realizzare che rispettasse i requisiti dettati e fosse quindi semplice, creativa, divertente da realizzare e sana.
Dopo aver valutato varie opzioni ho ritenuto che questi cupcakes-mongolfiere siano molto adatti e facciano al caso.
Innanzitutto per realizzare i cupackes base delle mongolfiere ho scelto tra le tante ricette che avevo, quella con gli ingredienti più sani ma che fosse allo stesso tempo golosa per la presenza delle gocce di cioccolato(si sa, il binomio bambini-cioccolato è uno dei più veritieri).
La costruzione delle mongolfiere è stata oltremodo simpatica…Mi sono divertita come una bambina a colorare(con coloranti alimentari) gli spiedi di legno(che a mio avviso posso essere sostituiti da bastoncini quali Mikado così che si mangia tutto e non si butta via niente) ed è stato divertente anche impreziosire le meringhe con le Codette sia marroni, che colorate…
Ora vi lascio la ricetta e i vari passaggi dell’assemblaggio e se avete bambini provate a farli…vi divertirete quanto loro…

CUPCAKES MONGOLFIERE

Ingredienti per i CUPCAKES CON FARINA DI RISO
- 190 gr di Farina di Riso
- 75 gr di Farina 00
- 110 gr di Zucchero Semolato
- 125 gr di Yogurt Bianco Dolce
- Un vasetto(lo stesso dello yogurt svuotato) di olio di Semi
- 1 Bustina di Vanillina
- 1 Bustina di Lievito per Dolci Vanigliato
- 150 gr. di Gocce di cioccolato fondente
- 2 Uova

Ingredienti per le Meringhe
- 100 gr di Albumi
- 200 gr di Zucchero a Velo
- 1 Pizzico di Sale
- Qualche Goccia di Succo di Limone

Per Decorarle
- Codette Colorate
- Codette Monocolore
- 1 Albume leggermente Sbattuto per spennellare

Per l’Assemblaggio
- Spiedini di Legno
- Coloranti Alimentari a Piacere da disciogliere in acqua

PROCEDIMENTO

Preparate le Meringhe
Dividete i tuorli dagli albumi e ponete questi ultimi, insieme ad un pizzico di sale e a metà dello zucchero al velo, in un contenitore dai bordi alti.
Con uno sbattitore elettrico montate gli albumi a neve fermissima, poi, con un mestolo di legno, incorporate il resto dello zucchero al velo poco alla volta e mescolando delicatamente dal basso verso l’alto, come per incorporare aria, e poi, se volete, aggiungete qualche goccia di succo di limone filtrato, che renderà l'impasto lucido e attenuerà in parte il forte odore dell'uovo.
Ponete il composto ottenuto in una tasca da pasticcere munita di bocchetta larga (liscia o dentellata) e formate delle meringhe del diametro di circa 5-6 cm che andrete a posare sopra ad una teglia foderata con carta forno.
Infornate le meringhe in forno preriscaldato a 100° e lasciatele asciugare per almeno un’ora e mezza.
Visto che le meringhe non devono prendere colore, ma solo asciugare vi consiglio dopo la prima ora date un’occhiata per vedere come procede la cottura, e se notate che le meringhe tendono a scurirsi, abbassate la temperatura; lasciate la porta del forno in fessura se all’interno si sarà formata umidità.
Una volta asciutte toglietele dal forno e lasciate raffreddare.

Preparate i cupcakes
Sbattere bene le uova con lo zucchero. Unire a poco a poco lo yogurt e l’olio continuando a girare per far amalgamare.
A parte miscelare le farine, con la vanillina e il lievito e unirle al composto a base di uova setacciandole. Far incorporare nel composto senza girare troppo, né con troppa energia.
Aggiungere infine le gocce di cioccolato.
Accendere il forno a 180°. Prendere una teglia per muffin e sistemarvi i pirottini. Riempire ogni pirottino per 2/3 con l’impasto. Infornare per circa 20 minuti.

Sfornare e lasciar raffreddare.

Decorare le Meringhe, colorare gli spiedi e assemblare le mongolfiere
Versare l’albume in un piatto fondo o in una ciotola e sbattetelo con una forchetta. Distribuirlo sulla superficie superiore delle meringhe in maniera uniforme, con un pennello(farà da collante per le codette). Appoggiate le meringhe spennellate su un foglio di carta d’alluminio e spolverizzate con le codette. Lasciate riposare per 20 minuti circa in modo tale che asciughino.
Colorare gli spiedi di legno con coloranti alimentari a piacere, disciolti in acqua e far asciugare.
Una volta asciutte capovolgete le meringhe così da eliminare le eventuali codette in eccesso.
Infilzate gli spiedi colorati e asciutti nei cupcakes con le punte rivolte verso l’alto.Poggiarvi sopra le meringhe decorate facendo attenzione a non romperle. Trasferire le mongolfiere in un piatto da portata e servire.

lunedì 7 giugno 2010

LA MOUSSE ALTERNATIVA


Finalmente gli impegni stanno giungendo al termine…I saggi dei vari corsi sono passati e sono andati anche bene…Mi sento molto più tranquilla e soprattutto molto più libera…

Ora non ho più scuse e devo recuperare assolutamente tutto il tempo che non ho potuto dedicare alla cucina e al mio blog…
In questi giorni anche se non ho postato nulla ho sempre seguito, nei piccolissimi ritagli di tempo che avevo a disposizione, i vostri post e ho visto delle belle iniziative alle quali avrei piacere di partecipare…Reset in corso e riordino delle idee dunque…
In questo fine settimana di riposo(ne necessitavo) infatti, ho deciso quale ricetta realizzare per ognuno di essi e ho comprato degli attrezzi che mi mancavano per realizzarne alcune…Nei prossimi giorni vedrete i risultati delle mie fatiche…
Sabato comunque sapevo che dopo cena sarebbero passati degli amici a casa mia…Avendo il freezer pieno di vaschette di gelato(è un mio debole e lo mangerei sempre) ho pensato oziosamente che avrei offerto quello…Poi però sfogliando una rivista di cucina di qualche tempo fa, ho trovato la bella ricetta di una mousse un po’ particolare poiché a base di yogurt, che veniva segnalata come ricetta “Facile”, da preparare in 20 minuti, golosa e leggera…Cos’altro si può chiedere ad un dessert?!? Non ho resistito e mi sono messa all’opera.

MOUSSE DI YOGURT E CIOCCOLATO


Ingredienti per 4 persone

- 100 gr di Cioccolato Fondente
- 200 gr di Yogurt Bianco Dolce
- 40 gr di Burro(non indispensabile)
- 2 Tuorli
- 4 Albumi
- 1 cucchiaio di Zucchero Semolato
- Fragole o Ribes per decorare

Procedimento

Per prima cosa separare tuorli e albumi e montare quest’ultimi a neve con lo zucchero.
Far sciogliere il cioccolato a bagnomaria con il burro.
Lasciar intiepidire e incorporarvi i tuorli e lo yogurt. Amalgamare e incorporare infine gli albumi mescolando con delicatezza con un movimento dal basso verso l’alto.
Quando il composto risulterà ben omogeneo, distribuirlo in 4 coppette e trasferirle in frigo per almeno 2 ore e comunque fino al momento di servire. Decorare infine con frutta fresca a piacere.
Io avevo delle belle fragole dell’orto di nonna e ho messo quelle. Il loro sapore si è sposato benissimo con la mousse.  La consistenza della mousse era soffice al punto giusto.

Con questa mousse partecipo alla fresca raccolta di Morena di Menta&Cioccolato.