L'Appetito Vien Leggendo

Food, Travel & Photos

Saretta via Skype e un lieto fine(del post, of course)!

Stamani sarei dovuta essere stata pronta con un bel post per introdurvi delle meravigliose tartellette, ma nelle 24 ore che hanno preceduto la loro messa on line (che di solito coincide con il lasso di tempo nel quale scrivo un post di imminente pubblicazione) di tempo e soprattutto di testa per scrivere qualcosa di sensato, ne avevo molto poca.
Complice una telefonata nel pomeriggio di appena due giorni fa, del tutto inaspettata che mi ha fatto provare quell’adrenalina che non ti fa sentire la fatica, ma che ti offusca la mente…E visto che di mezzo c’era una diretta, l’agitazione si è aggiunta all’adrenalina con conseguente azzeramento delle facoltà mentali! Di cosa sto parlando?!
Non so se qualcuno segue la trasmissione Senza Fili in onda alle ore 20 dal lunedì al venerdì sul canale 143 di Sky.
Ebbene ieri sera, sarebbe stata inaugurata una nuova rubrica dove il conduttore Gianpaolo Gambi, messo di fronte ad un piatto, ne avrebbe dovuto indovinare gli ingredienti…E in occasione del debutto della rubrica, dalla redazione hanno scelto una food blogger loro amica(perché ormai veterana della trasmissione)con tanto di cuffie e microfono, che facevano tanto Apollo 13, per giocare insieme a Gianpaolo. E la food blogger in questione, onorata per essere stata scelta, non si è fatta trovare impreparata ed entro le ore 20.22 di ieri sera, quando cioè la redazione cercava via Skype un contatto con lei, era già piazzata di fronte alla web cam(che fino a poche ore prima non sapeva nemmeno come doveva fare per utilizzarla o.O)con un bel piatto di fusilli fumante, pronta per giocare…Cosa c’era nei fusilli? Non vi resta che guardare la replica in onda oggi verso le ore 09.22 sul canale 143 e in streming QUI…E per chi non riuscisse o non potesse, sappiate che non appena riceverò il file dalla redazione lo condividerò qui con voi…
Ora capite perché per il post di queste tartellette sono un po’ impreparata?!?!
Io comunque ve le presento lo stesso…La prima volta che le ho fatte le ho ribattezzate “tartellette da riciclo”…Poi sono seguite due repliche ma quello non era riciclo, era gola!!!
Una base dolce e morbida ma non troppo, una scioglievole e avvolgente crema al mascarpone e delle squisite pere al moscato che avevo in frigo e che dovevo consumare entro una settimana…Un matrimonio di sapori perfetto che ha mandato in visibilio amici, familiari e colleghi di lavoro…
Tartellette di pasta sablée con crema al mascarpone e pere al moscato
Per 6 tartellette dal diametro di 8 cm
Per la base
125 gr di farina “00”+ q.b. durante l’operazione di formazione delle tartellette
55 gr. di burro
60 gr di zucchero semolato
1 piccolo uovo (il mio pesava 58 gr.)
6 gr di cremor tartaro
2 gr di bicarbonato di sodio
Per la crema al mascarpone
110 gr di mascarpone
35 gr di zucchero a velo(NON vanigliato)
Per rifinire
*in alternativa optare per delle pere sciroppate, o per delle pere caramellate
Procedimento
Setacciare la farina, fare la fontana e al centro unire il burro freddo di frigo ridotto a pezzi. Impastare con le mani velocemente e formare grosse briciole.  Unire l’uovo e far amalgamare. Unire anche lo zucchero e infine cremor e bicarbonato setacciati. Lavorare molto velocemente, formare una palla, avvolgerla nella pellicola e metterla a riposare in frigo per almeno 4 ore.
Estrarre la pasta dal frigo, metterla tra due fogli di pellicola(o due fogli di carta da forno)e stenderla con l’aiuto di un matterello allo spessore di 8 mm.
Con un coppapasta del diametro di 8 cm ricavare dei dischi aiutandovi anche con della farina se l’impasto risultasse troppo appiccicoso.
Porre i dischi ottenuti su una leccarda ricoperta di carta da forno distanziandoli tra loro poiché in cottura un po’ si allargheranno) e far cuocere in forno caldo a 180° per 15 minuti o finchè saranno leggermente dorati in superficie.
Sfornare, far raffreddare su una gratella per dolci e con il solito coppapasta rifinire ogni tartelletta, ritagliandola di nuovo e ricavandone dei cerchi perfetti(gli scarti sono ottimi se mangiati “nature”).
Mescolare con un cucchiaio di legno il mascarpone e lo zucchero a velo setacciato fino a d ottenere una crema liscia.
Spalmare il mascarpone su ciascuna tartelletta. Terminare con le fettine sottili di pere ancora intrise del loro succo e servire subito.

English version of the recipe
Tartlets with mascarpone cheese and Muscat pear
Serves: 6tartlets(diameter 8 cm)
For the pastry
125 gr of all purpose flour(plus the necessary for the shaping of the tartlets)
60 gr of sugar
55 gr of butter
1 small egg(mine was 58 gr.)
6 gr of cream of tartar
2 gr of baking soda
For the mascarpone cheese frosting
110 gr of mascarpone cheese
35 gr of powdered sugar
To finish
*If you’re not able to buy muscat pear, you can also use pears in syrup or caramelized pears.
Dicrections
Sift flour and in the center add the cold butter torn into pieces.
Mix quickly to obtain big crumbles. Add the egg and mix. Add the sugar and sifted cream of tartar and baking soda.
Stir quickly until the dough comes together, form a ball,and place it in the fridge for four hour, wrapped in transparent film.
Remove the pastry from the fridge, put it between two sheets of film(or two sheets of baking paper, and roll it out with the help of a rolling pin to a thickness of 8 mm.
With a 8cm diameter coppapasta divide the pastry into 6 disks. If the pastry is too sticky, you can use flour.
Put the pastry disks apart from each other(because during the baking they will enlarge) in a pan covered with a baking sheet and bake in the preheat oven at 180° for 15 minutes or until they are lightly golden in the surface.
Remove from oven, let cool on a wire rack and with the coppapasta cut out each tartlet in order to getting regular circles.
With a wooden spoon stir mascarpone cheese and powdered sugar until get a creamy mix.
Spread up with mascarpone cheese cream each tartlet, finish the top with finely sliced pears and their syrup and serve.
Con questa ricetta partecipo al contest “GLOSSY food” organizzato da GustosaMente e GlossyBox.it!
21 Discussions on
“Saretta via Skype e un lieto fine(del post, of course)!”
  • Ti assicuro che anche se sei impreparata le tartellette parlano da sole :D! E si guadagnano anche una promozione a pieni voti. Meno male che la prima volta dovevano essere “di riciclo”! venissero in mente a me dei ricicli così! Un bacione…vado ad indovinare gli ingredienti dei fusilli ^__^

    P.S: quella ciotolina con dentro le pere è MAGNIFICA!!!!!!!!!!!!

  • intanto complimenti per essere stata scelta a partecipare e poi che buone queste tartellette!sono così chic le pere caramellate! ma quante ne vengono con questa dose?

  • Non vedo l’ora di vedere la replica! 🙂 Bravissima saretta! ;)) Il vento gira bene in questo periodo he?? sono felice per te! Bacioni e squisite golose goduriose queste tartellette!!!

    Vevi 🙂

  • Sara oramai fili dritta e velocissima nel cielo come una stella….cometa!. Non mi resta che farmi trasportare dalla tua gustosissima scia 😉

    Un bacione

  • …queste tartellette sono spettacolari e io sai che amo il finger food e sul video sono una babba io e poi ti spiego il motivo

  • Ti ho già detto quanto sei stata brava ieri sera, per cui mi lancio dritta sulle tartellette!
    Già la foto delle pere l’avevo ammirata su fb, troppo bella! e ora nel vedere la composizione finale mi piacciono ancora di +, bravissima!!!

  • Mamma mia corro subito a vedere la replica!! Insomma ormai a parlare davanti a telecamere ci hai preso gusto 😉 e non preoccuparti per il post! Queste tartellette sono magnifiche! Brava davvero…ah..la ciotolina con le pere è magnifica!!la voglio!!! 😉 un abbraccio grande!

  • sto decisamente leccando lo schermo e implorandolo di concedermene almeno una. Saretta, ma quanto sei superlativa?? Non c’è niente che non mi piaccia: il tuo solito post imbattibile, le foto sempre più belle (eccola la ciotolina simile alla mia!) e … le tartellette. Senza parole.

  • Tutto meravigliosamente fine elegante e goloso!! Devo dire che non c’è neppure una nota stonata ma una splendida melodia in questo post!
    ciao fico&uva

  • cara Saretta, non riesco piùa starti dietro, sei troppo avnti 😉
    Prendo una tartelletta che per seguire tutto quello che fai mi serve un bel pò d’energia 😉
    Un bacione!!!!!!

  • Davvero molto carine e molto gustose queste tartellette.
    Sono davvero curiosa di vedere questa trasmissione. Avrai fatto un figurone!!

  • e io, che ho perso sia la diretta che la replica di ieri mattina.. correro stasera in streaming per poterti vedere (se riesco)
    e che dirti di queste tartellette cremose, se non che sono un vero “luxury and glossy finger” da regalarsi appena si può. Non penso spesso all’uso del mascarpone (al difuori del solito tiramisù), ma una volta che ci ho provato, son rimasta deliziata
    Brava davvero Saretta, complimenti!

  • Sono tornata rileggere la ricetta, in attesa di vederti 😀
    Queste tartellette sono deliziose e sono certa che anche in questo caso “non c’è due senza tre”: ti tocca rifarle almeno un’altra volta 😀
    Buona domenica:D

  • Grazie mille a tutti 🙂 !!! Sono contenta che abbiate apprezzato le tartellette e la foto delle pere…Carina la ciotolina, eh?! Frutto di un’incursione a casa della nonna della cavia…Si sa che quando il gatto non c’è…E sembra che non se ne sia nemmeno accorta 😉 !!!

    @fede. Indovinati ;)?!

    @valentina. Ti specifico che io ho optato per le pere al moscato e riguardo le dosi trovi tutto sopra, dimensioni comprese ;)!

    @cinzia. Ora lo voglio provare anche per i primi come legante al posto della solita panna…Chissà :)!

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close