L'Appetito Vien Leggendo

Food, Travel & Photos

collaborazioni

Di Langhe, vini e bruschette per la #GiordanoSocialDinner

La nebbia. Anche a luglio. Ero già stata due volte nelle Langhe e in entrambi i casi i filari erano avvolti da un alone bianco impalpabile che non permetteva di vedere oltre i 2mt di distanza. Persino il pranzo, presso il ristorante che porta il nome di Belvedere, non era stato di buon auspicio…Questa volta invece ad ogni curva, con annessa piazzola di sosta, avrei voluto far fermare il nostro conducente per avere la

Continua …

Tortelloni ripieni di mozzarella con Pesto alla Genovese Barilla e pomodorini confit

Una visita all’alba presso il campo di basilico, un giro approfondito allo stabilimento produttivo dove il Pesto alla Genovese Barilla viene prodotto nei mesi di giugno e luglio, e per finire la prova assaggio sia per la squadra qualità che per la squadra bontà. Com’è andata? Se siete curiosi date un’occhiata qui (ps. si vede che abbiamo gradito molto :)?). Il piatto era cremosissimo e il segreto secondo Andrea Fanzaghi Chef Barilla è quello di non cuocere

Continua …

Food Zurich per un gustoso week end a Zurigo

È iniziato il conto alla rovescia. A distanza di 5 anni venerdì salirò di nuovo a bordo di un treno diretto a Zurigo. Circa 4 ore di viaggio da Milano tra vallate costellate di tipiche case alpine svizzere e mucche al pascolo e arriverò nel centro dell’austera e bellissima città che vanta un lago, una montagna (l’Uetilberg, per chi ama fare lunghe passeggiate con vista panoramica), 50 musei e oltre 100 gallerie d’arte. Meta

Continua …

#GuardaTuStesso – Come nasce il pesto alla genovese Barilla

In principio era una scatola blu. Poi sono approdata in un mare di verde. E alla fine ho assaporato uno spaghetto condito con una salsa densa, cremosa e profumata… La scatola blu, arrivata mezzo corriere, conteneva un foulard bianco, un cappello di paglia [nel campo sarebbe stato caldo], una forchetta e un barattolo in vetro con un’etichetta riportante il mio nome e un invito per scoprire come nasce il pesto

Continua …

Quesada Pasiega [Cheesecake della Cantabria]

In questi giorni che mi separano dal mare [e da Londra. Yes i’ll do it again solo che stavolta l’ombrello lo porto da casa :D] in una Milano quasi deserta mi sto occupando di aperitivi a piedi nudi presso piscine all’aperto con le amiche superstiti ancora in città; di shopping sfrenato nonché inutile [esco tutti i giorni alla ricerca di un trench e di uno zaino e torno a casa con gonne

Continua …

Panzerotti e fave fritte [#atavolaconamore]

La loro nostalgia di casa (che è un po’ come la mia) la noti e traspare dalla loro quotidianità. Non è cena se non con qualche frisella bagnata con acqua e condita con pomodorini, sale e olio rigorosamente pugliese e una manciata di taralli sgranocchiati in attesa che l’acqua per la pasta raggiunga il bollore. Non parliamo poi delle conserve della mamma a base di purè e verdure ripassate, considerate il comfort

Continua …

Una tartare e il nuovo Market Gourmet firmato Carrefour

Ricordo ancora quando qualche anno fa avevo sprecato tempo e energie che nemmeno la preparazione di una cena per dieci persone, per la ricerca di un sacchetto di noci di macadamia presso uno dei tanti mini market che si trovavano nei paesini limitrofi al mio. Inservienti con punti interrogativi in faccia e sillabe scandite per provare e ripetere il nome di quello strano frutto secco che “ma esiste davvero?”. Poi

Continua …

Bistrot Arda [laddove c’era l’Autogrill] #HeadingforTaste

Veder filare la mozzarella realizzata con latte fresco proveniente da Lodi. Pensare che il profumo di focaccia appena sfornata e di salamelle grigliate possa arrivare fin giù in [auto]strada. Degustare salumi DOP e presidi SlowFood. Mangiare verdure di stagione, la giardineria più buona del mondo e insaporire il tutto con il nobile aceto balsamico tradizionale di Modena. Innaffiare il tutto con ottimi vini, prosecchi e succhi senza conservanti e coloranti prodotti a meno di 20 km.

Continua …

Se avessi vinto il concorso di Stosa Cucine #vincilaveracucinatoscana…

“Tu dimmi se con tutte le ragazze interessate alla stanza dovevo scegliere proprio te che hai una cucina ambulante”. Nella sua casa, un piano alto a doppia esposizione con vista a 360° sulla città (e oltre), c’era una bellissima cucina che affacciava sui campanili del centro storico e il campetto da calcio dell’oratorio, ma non era abbastanza grande per contenere tutte le mie cose. Due ampie porte finestre lasciavano entrare la luce, il

Continua …

#XTouchExperience per vincere la Tecnologia [e un viaggio a Dubai]

È arrivato a casa. Nuovo fiammante, nero, leggero, custodia munito e con un design essenziale e nel contempo elegante. Insieme a lui quella mattina mi è stata consegnata anche una bottiglia di vino bianco del Salento. Impossibile non aprire la confezione raffinata del secondo e immortalarla con la camera da 13mpx del primo. Dopo lo scatto c’è stata la post produzione e infine la condivisione, il tutto con un solo dispositivo.

Continua …

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close