L'Appetito Vien Leggendo

Food, Travel & Photos

#conoscounposticino

In viaggio

Eravamo 3 amiche…In Provenza

Avrebbe dovuto essere Londra, poi Parigi e infine Atene con 5gg a disposizione e un ponte di mezzo. Io avevo azzardato la Provenza ma “la lavanda in questo periodo non sarà completamente in fiore” avevano obiettato. “Beh ma non c’è solamente la lavanda. Ci sono le cicale, il loro canto e i gelsomini in quell’angolo di terra con il quale la natura è stata particolarmente generosa. Inoltre avremo un’auto [Ford CMax

Continua …

obrigada Lisboa [cosa fare, vedere e mangiare]

Avevo detto mille volte che ci sarei andata. Altrettante avevo provato a programmare con scarsi risultati. Non parliamo di tutte le occasioni in cui avevo inserito le date [sempre diverse] su booking e skyscanner e avevo cercato sistemazioni e voli a prezzi vantaggiosi. Ogni volta sembrava arrivato il momento giusto ma come per incanto non lo era più. Ferie annullate, compagna di viaggio poco convinta, mete che hanno sempre avuto la migliore su di

Continua …

Vienna, la grande bellezza

Sto per prenotare il primo volo di questo anno bisesto (il 2016 sarà tassativamente l’anno dei viaggi) e nel frattempo consulto la mappa cartacea (un po’ stropicciata) della città di Vienna per fare mente locale con la speranza di riuscire a ricordare quante più cose possibile di quei 5 giorni in cui a piedi o con i mezzi pubblici ho respirato arte ed eleganza ma anche profumo di frittelle, punsch e vin brulé. Talvolta ho sognato

Continua …

A Govone il Magico Paese di Natale

Poco importa se è dicembre e la temperatura rende le gote color vermiglio. Qui ci si scalda con il clima natalizio e una tazza fumante di vino o meglio ancora birra (artigianale) brulé. Siamo in Italia, ad ovest, per la precisione a Govone. Non distante da Torino, Asti ed Alba, ma nemmeno da Chieri, questo incantevole borgo sito nel cuore delle Langhe, sovrastato dal castello patrimonio dell’Unesco ed ex residenza Sabauda dalla vista mozzafiato ma dalla posizione strategicamente

Continua …

Istanbul. [dove la vita è un Grand Bazaar]

Qui la cosa più facile del mondo è sentirsi parte di qualcosa. Parte di una folla, di una città e degli schiamazzi indecifrabili che ti danno il buongiorno e ti accompagnano durante tutta la giornata (e che ti mancheranno una volta tornata a casa). Siamo nella città che non dorme mai, che ti riempie gli occhi con i suoi colori, i suoi profumi e le sue architetture impattanti, dove tutti hanno qualcosa da vendere

Continua …

Nei campi Irpini con ZUEGG

Il concetto di frutta di stagione può riguardare anche l’industria. L’ho scoperto a fine giugno quando mi sono ritrovata con un cesto di vimini in mano e un cappello di paglia in testa in un campo di attraenti albicocche giunte (quasi tutte) a maturazione. Per le poche albicocche ancora acerbe ci sarebbe stato, secondo i dettami della raccolta scalare, un secondo giro di raccolta a mano. Ero a Luogosano, nel cuore dell’Irpinia, in una

Continua …

Discover Salisburgo [e dintorni]

Una scoperta. Un viaggio. L’ennesimo. L’ordine e il rigore. La bellezza. Il tedesco e fortunatamente l’inglese. Salisburgo ti accoglie timida con colori tenui e insegne ferme nel passato. Ti basteranno una vista attenta, un udito desideroso di identificare melodie familiari e un palato esigente per goderla appieno. Per primi arrivano i colori e le forme del Duomo, del Cimitero di San Pietro, della Fortezza Hohensalzsburg, delle innumerevoli corolle che tempestano i Giardini di Palazzo Mirabell e delle sculture

Continua …

#LaScalata

La lista degli indumenti con i quali colmare la valigia era lunghissima (perché in montagna non si può improvvisare). Saremmo saliti in alto (a più di 3900 msl) e per farlo avremmo avuto un aiutino (ho scoperto che l’elicottero è un mezzo di trasporto molto panoramico). Una volta in quota avremmo potuto respirare a pieni polmoni (nonostante vento e pioggia ghiacciata ci schiaffeggiassero liberamente) e avremmo potuto osservare la grandezza e l’immensità dello

Continua …

CalaCuncheddi

Siamo ad un’ora e mezza dal centro di Milano (se partite da San Babila a bordo del Linate Express verificate la presenza della X davanti al numero 73) e a 10 minuti dall’aeroporto di Olbia. In valigia (che abbandonerete in stanza dopo aver indossato in tutta fretta il costume) il giusto necessario per un week end le cui giornate saranno scandite dalle seguenti attività: colazione vista mare-spiaggia-pranzo vista mare-spiaggia-spa-aperitivo vista mare-cena con

Continua …

La Pecora Nera [#conoscounposticino]

A Montecatini Terme ci si arriva anche in autobus. Da Firenze (Santa Maria Novella) eh. Noi lo abbiamo scoperto perdendo un treno e abbiamo constatato che il mezzo a quattro ruote è più economico oltre ad essere più turistico. A Montecatini Terme ci vai per la remise en forme, per l’aria “bona” e per l’acqua delle terme. A Montecatini Terme ci vai con chi vuoi ma potresti programmare anche una fuga in solitaria tanto

Continua …

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close