Smile, you’re in Bali

Si acquista il biglietto aereo, si contrae un’adeguata assicurazione sanitaria per partire in sicurezza e poi si inizia a capire come gestire una vacanza quasi dall’altra parte del mondo a 8° sotto l’equatore, sognando spiagge paradisiache popolate da scimmie e surfisti, templi con incenso fumante e ignorando forse le mille sfumature di verde che la folta vegetazione dell’entroterra e le ripide terrazze dove viene coltivato il riso saranno in grado di regalarvi.

Continua …